Ricerca

In sintonia con lo spirito della sua istituzione, l’attività di ricerca del Dipartimento si articola in due principali aree, corrispondenti alle due aree CUN 12 (Diritto) e 13 (Economia), a loro volta suddivise in diverse linee operative.
 
Per quanto attiene l’area economica, i principali settori di ricerca sono i seguenti:
Politiche doganali e protezionismo; analisi delle economie emergenti; sviluppo sostenibile; economia sommersa; analisi dei mercati finanziari e creditizi; economia del lavoro e
dell'istruzione; inflazione e politica monetaria; economia delle scelte pubbliche; economia dell'organizzazione industriale; stato sociale; economia della diseguaglianza; economia
delle migrazioni; politiche di finanza pubblica; riforme strutturali nell'Unione Europea; tassi di cambio; economia della crescita; politiche previdenziali; storia dell'analisi economica; capitale sociale; evoluzione dell'economia italiana; crisi del debito sovrano; economia dell'innovazione e della ricerca; analisi macroeconomica; analisi
microeconomica; economia internazionale.
 
Per quanto attiene l’area giuridica, i principali settori di ricerca sono i seguenti:
Tutela della concorrenza; disciplina giuridica dell'energia e regolazione dei mercati energetici; art. 81 della Costituzione ed evoluzione della contabilità pubblica;
costituzionalismo e governance economica europea; profili comparatistici del diritto urbanistico e del diritto d'autore; sicurezza del territorio e discrezionalità tecnica della P.A.;
regolazione e concorrenza nei contratti pubblici; l'amministrazione consensuale nell'attività della P.A.; rivalutazione del capitale della Banca d'Italia; corporate governance bancaria e amministratori indipendenti; modelli di sussidiarietà orizzontale nella regolazione dell'economia; regolazione giuridica dell'informazione finanziaria price-sensitive;
evoluzione del regime giuridico delle crisi d'impresa; dimensioni costituzionali dell'istruzione; diritto di asilo; beni comuni; interesse legittimo e interesse pubblico; sanzioni
amministrative; giustizia amministrativa; ruolo del diritto; Governo, pubblica amministrazione e organi ausiliari nell'ordinamento della Repubblica; Comitato parlamentare per la sicurezza pubblica; modelli di famiglia e disciplina costituzionale; profili giuridici della procreazione medicalmente assistita.
 
In linea con la propria mission ed in sintonia con il Piano strategico di Ateneo, uno degli obiettivi principali della ricerca dipartimentale punta al rafforzamento dell’integrazione tra studi economici e giuridici, sempre più necessaria per una completa analisi di alcuni dei maggiori problemi contemporanei, in grado di fornire soluzioni più efficaci per una società in trasformazione. 
In questa prospettiva costituiscono, tra gli altri, temi di ricerca di interesse del Dipartimento i processi di regolazione in contesti sempre più complessi; il ripensamento dei confini tra regole e incentivi nelle istituzioni e nei mercati; la  crescente articolazione del settore pubblico e dei livelli di governo dell’economia; il disegno dei rapporti tra pubblico e privato per sostenere l’efficienza e promuovere l’equità.